Riflessioni scaturite intorno ad un tavolo imbandito

DSCN2377

Una sera, intorno ad un tavolo imbandito a festa, eravamo in sette a chiacchierare, ad un certo punto mi trovo a riflettere. Queste persone a me tanto care, è da una vita che le conosco…!
Piero e Nietta, la coppia “inossidabile”, li ricordo sempre insieme, non saprei pensarli l’uno senza l’altra, eppure ne hanno passate di tutti i colori! La dedizione, ecco cosa li tiene uniti! L’amicizia, ma sopratutto la dedizione alla famiglia. Anche loro in tutti questi anni di vita assieme hanno avuto dei attimi di smarrimento, ma li hanno superati, come? Con l’affetto, innanzi tutto e la dedizione al progetto comune, che con la loro unione avevano siglato, più di 35 anni fa!

Io li ho visti maturare insieme. Ora la chioma di Piero si è diradata e ha messo su molti chili in più e  Paolo, lo “spiritosone” della compagnia, mi ha fatto notare: “ guarda la sua pelle liscia, senza rughe, è la pancia, che per la forza della gravità, spiana la pelle del suo volto!
Anche Nietta non è più il cerbiatto dalle lunghe gambe, dei suoi 18 anni, ora è una donna formosa, ma le sue belle gambe ed il carattere brillante, molte teste fanno ancora girare!
Di fronte a me c’è Tati con il suo compagno, loro non si sono sposati, ma sono insieme da più 20 anni, anche loro condividono affetto e dedizione ad una causa comune: farsi compagnia a vicenda. Ambedue alti, belli e colti. Leggono molto, coltivano interessi comuni, fanno lunghe passeggiate e dello sport per mantenere il loro fisico in forma. 
Queste quattro belle persone, sono belle anche dentro, con dei solidi valori, e a loro ora mi rivolgo:
Carissimi VI VOGLIO BENE, vi auguro tanta serenità, forza e che il buon umore e la salute non vi venga mai a mancare, per affrontare le insidie che troverete nel vostro camino, le quali verranno brillantemente superate tenendovi per mano.  
“L’amore è tornare ogni sera da chi si ama non per abitudine, o perché si condivide un tetto, un figlio ma perché si è scelto ogni giorno, tra tante persone belle, misteriose, divertenti incontrate, che quella persona, per chi torna, è unica.”

Annunci