Gennaio, il mese di Janus

Gennaio, sapete, deriva dal latino Januarius mensis o solo Januarius, che significava “mese consacrato al dio Janus”.

jano

Giano (Ianus o Janus), era il più antico degli dei italici, la divinità rivestiva, nella società romana, straordinaria importanza nella vita pubblica e nella religione. Giano, dio bifronte, cioè con due volti, certe volte rappresentato da un volto femminile e l’altro maschile, ma più delle volte da due barbuti volti maschili. Giano aveva il potere di guardare sia davanti a se, che dietro a se, cioè poteva vedere sia il passato che il futuro. Il primo mese dell’anno riceve il suo nome, per essere il mese in cui c’è il passaggio del vecchio al nuovo anno.
neve
Il 29, 30, 31 Gennaio, vengono chiamati i giorni della Merla e si stanno avvicinando!
L’origine di questa leggenda nacque in tempi assai lontani. Si narra che il mese di gennaio fosse particolarmente birichino e  invidioso nei confronti di una merla, un uccellino bellissimo, con delle piume di colore bianco e il suo grande becco giallo. Stanca dalle continue persecuzioni di gennaio, si sarebbe rintanata in un camino e, una volta uscitane, ne emerse nera, ricoperta completamente di fuliggine; da allora, tutti i merli nacquero neri.

 

Annunci