La leggenda della Dama Bianca

Il Castello di Duino  si trova alle porte di Trieste. Il castello è del 1400, ma purtroppo, l’edificio è stato sottoposto a pesanti interventi di ristrutturazione, a  causa degli ingenti danni subiti durante il primo conflitto mondiale.

Duino castle5

Fortunatamente, le forme di oggi rispecchiano in buona parte quelle antiche, i lavori hanno poco modificato aspetto dello storico maniero. Le origini del castello, nella cui storia realtà e leggenda sono inscindibilmente intrecciate, risalgono all’epoca romana.
I resti dell’antica torre sono ancora oggi visibili nel corpo del moderno castello.

Duino castle (1)

Il primo vero castello, inespugnabile fortezza, di cui oggi rimangono soltanto pochi resti, sorgeva però sul promontorio adiacente a quello dove è ubicata l’attuale costruzione. L’alta cinta merlata e la posizione del castello, che permetteva un controllo sull’arrivo delle navi nemiche resero il maniero immune a molti attacchi. Alla rocca, su cui si trovava un ponte levatoio, oggi si può accedere per un unico sentiero che costeggia il muro di cinta.

Sotto ai ruderi si intravede una roccia a picco sul mare che pare una donna pietrificata avvolta in un mantello. Si tratta della famosa Dama Bianca. “Secondo una leggenda una nobile dama, la castellana Esterina da Portole, venne gettata dalla rupe nella notte dei tempi dal suo signore, marito geloso. Ogni notte la dama si stacca dalla roccia e vaga per il castello cercando invano la culla della sua bambina e all’alba ridiventa pietra”.

Annunci