Come restare giovani a lungo

Dopo le festività pasquali di norma si cerca di rientrare nei “panni” della normalità, quindi ho pensato di proporre i i consigli dietetici mio amico nutrizionista Riccardo, i quali, a suo avviso,  ci farà restere giovani a lungo.
Lo wasabi (salsa verde giapponese per i sushi) è un antimicrobico, antibiotico, antiinfiammatorio e fluidifica il sangue. S’accorda con le salse (per dare un gusto piccante), il pesce e le carni fredde, le minestre fredde, mescolato con salsa di soia, per irrorare il pesce crudo.
Farne uso della buccia degli agrumi, ben lavata, aiuta a regolare la glicemia e s’accorda con i pesci, le carni, l’insalata di frutta.
Gli spinaci sono ricchi di acido alfa-lipoico, un molto potente antiossidante che influisce sul ritmo al quale lo zucchero viene “bruciato”. Previene anche le complicazioni del diabete. Con gli spinaci certi dolori, sensazioni di bruciore e d’intorpidimento degli arti vengono nettamente ridotti e può stimolare la rigenerazione delle fibre nervose danneggiate. La sua protezione si stende anche alla sfera cardiaca e oculare.
Il lievito di birra è ricco di cromo. Questo minerale (antidiabete per eccellenza) si fissa sull’insulina, moltiplicando per cento la sua efficacia. Un po’ di cromo ogni giorno… e i diabetici potranno controllare la loro glicemia.
Quando c’è una carenza di cromo, l’organismo utilizza e assimila male lo zucchero.
Nei giorni d’oggi l’alimentazione è povera di cromo perché si consuma troppi alimenti raffinati.
Cospargi il lievito di birra sulle insalate o certi cibi : ha buon gusto ed è delicato. Evita di cuocerlo perché il calore distrugge una parte delle sue proprietà.
I diabetici di tipo 2 secernono troppa albumina (proteina che trasporta differenti sostanze nell’organismo). L’eccesso di “rifiuti proteici” finisce per stancare i reni.
Mangiare pollo è preferibile alla carne rossa e attenzione alle diete ricche di proteine.
Con il pollo il tasso di microalbumina nell’urina diminuisce e questo da sollievo ai reni.
Le proteine vegetali (soia, leguminose, cereali integrali) generano meno rifiuti proteici per l’organismo : sono quindi un toccasana per i reni.
Un po deprimente lo so ma il nostro organismo va salvaguardato.

Per farmi perdonare vi lascio la ricetta dei FAVOLOSI GNOCCHI di SUSINE di PIERO.
Consiglio ai diabetici di usare il dolcificante al posto dello zucchero.

Annunci