Viva le Mamme


La vita: saliscendi, curve, tornanti…e i rettilinei dove sono? Secondo me, le “dritte” arrivano solo dalle mamme.

C’era una volta un bambino, pronto a nascere che chiese a Dio:
“Mi hanno detto che mi manderai sulla terra domani ma come farò a vivere laggiù così piccolo e indifeso?”
Dio: “Tra i tanti angeli, ne ho scelto uno solo per te. Ti sta aspettando e si prenderà cura di te”
Il Bambino: “Ma dimmi, qui in Paradiso, io non faccio niente se non cantare e sorridere e questo mi è sufficiente per essere felice. Sarò felice laggiù?”
Dio: “Il tuo angelo canterà per te e ti sorriderà tutti i giorni. Tu sentirai l’amore del tuo angelo e sarai felice”
Bambino: “Come farò a capire quando la gente mi parlerà se non conosco la lingua che parlano gli uomini?”
Dio: “Il tuo angelo ti dirà le parole più belle e dolci che mai ascolterai.
E con tanta pazienza e amore il tuo angelo ti insegnerà a parlare”
Bambino: “E come farò quando vorrò parlare con te?”
Dio: “Il tuo angelo ti congiungerà le mani e ti insegnerà a pregare”
Bambino: “Ho sentito che sulla terra ci sono esseri cattivi. Chi mi proteggerà?”
Dio: “Il tuo angelo ti proteggerà anche a costo di rischiare la propria vita”
Bambino: “Ma sarò triste perchè non ti vedrò più”
Dio: “Il tuo angelo di parlerà di me e ti insegnerà il modo di tornare da me anche se io sarò sempre al tuo fianco”
In quel momento c’era silenzio in Paradiso ma le voci della terra si potevano già sentire.
Allora il bambino chiese dolcemente:
“Oh Dio, se devo partire ora, dimmi il nome del mio angelo per favore”
Dio: “Il nome del tuo angelo non ha importanza. Tu chiamerai il tuo angelo semplicemente… Mamma
Dedicato a tutte le mamme, anche a quelle che non ci sono più.
Annunci