Giovanna d’Arco sul rogo a Rouen

Il grande orologio di Rouen in Normandia.
Rouen è una graziosa città situata sulla Senna, mi è entrata nel cuore, mi sono innamorata di Rouen per la sua atmosfera di calma e tranquillità che è più forte di quella fastidiosissima pioggia che sembrerebbe, cada ogni santo giorno. Quindi avendolo saputo prima, mi sarei armata d’ombrello. Ma non averlo è stato un bene, per ripararci dalla pioggia siamo entrati al Museo delle Belle Arti, dove i nostri occhi si bearono con le opere del Caravaggio, del Velàzquez, Modigliani, Monet, Sisley… guardate il bel lucernario

Il capoluogo normanno – visitato nel mese di giugno del 2014 – vive di contrasti: antiche case a graticcio e chiese nel centro storico, enormi gru portuali e anonimi edifici del dopoguerra sulle rive della Senna.
2014-06-17-2
Come al nostro solito iniziammo la visita della città dalla chiesa di Notre-Dame e poi proseguimmo verso  Rue Saint Romain e la chiesa di Saint Maclou.
 Senza dimenticare la Tour de Jeanne d’Arc, dove la paladina di Francia fu imprigionata in attesa del processo che la condusse al rogo.

2014-06-17-rouen

 

Chi non si ricorda di Giovanna d’Arco bruciata viva proprio qui a Rouen, il 30 maggio 1431! Nel punto esatto del rogo (in piazza del Mercato vecchio) si trova una grande croce e nel 1979 fu costruita una chiesa, le cui forme ricordano le fiamme del rogo.
francia-rouen

Annunci