Come sopravvivere al Jet Lag

Sono consigli interessanti, veramente, e lo dico per esperienza personale. Ho perso il numero dei voli intercontinentali che mi sono fatta in questi ultimi anni, quindi mi posso considerare un’esperta nel campo. La fonte di cui provengono è attendibile, allora mi sono detta, perché non condividere questi consigli con voi. La fonte di cui ricevo le newsletter è “Skyscanner”.

PRIMA DEL VOLO
1 – REGOLARITÀ
Non riuscite ad addormentarvi facilmente e, nonostante questo, avete prenotato un volo dall’altra parte del mondo? Inutile piangere sul latte versato, in fondo state per partire per qualche meraviglioso posto esotico! Cercate quindi di informarvi su quante ore di fuso orario vi separano dalla meta e preparatevi al viaggio in tempi ragionevoli. Qualche giorno prima della partenza terminate le vostre serate andando a dormire prima del solito, se volate verso est (le notti brave meglio durante la vacanza!), o rimanete svegli fino a tardi, se viaggiate verso ovest. Siate regolari, fate i bravi e cenate sempre alla stessa ora. Eviterete che la vostra vacanza si trasformi in un vero incubo!
2 – RIPOSO
Mancano poche ore al volo, siete emozionati? Bene, meglio se anche rilassati e riposati! Abbandonate quindi i pensieri legati al lavoro, lasciate a casa le preoccupazioni e siate sicuri di aver fatto rifornimento di sonno, i primi giorni vivrete di scorte. Ricordate: un corpo riposato recupererà più facilmente e supererà in fretta gli scompensi legati al Jet Lag! Dovrete scatenarvi in balli folli e andare in giro per locali tutta la notte, oppure rilassarvi a mollo in acque cristalline: volete rendere o no la vostra vacanza indimenticabile?
DURANTE IL VOLO
3 – SCORTE D’ACQUA!
Caffè? Evitatelo durante le ore precedenti al volo. Ciò vi consentirà di restare idratati e riposare meglio all’arrivo. Infatti, anche se non ve ne rendete conto, l’ambiente secco e l’elevata altitudine dell’aereo faranno consumare al vostro organismo molti liquidi. L’acqua dovrà essere vostra fedele compagna di viaggio e guai a tradirla con succhi, bevande gassate o, peggio ancora, alcolici! Per quanto i drink ad alta quota siano allettanti, anche un solo cocktail indebolirà il vostro organismo! E voi non volete essere uno straccio all’arrivo in un resort di lusso, giusto?
4 – CHI DORME PIGLIA PESCI
I maniaci del controllo non piacciono a nessuno, ma prendete in considerazione l’idea di viaggiare di notte e con le luci soffuse: potrebbe essere un’ottima soluzione per riposare. E ancora: munitevi di un buon poggiatesta, tappi per le orecchie che attutiscano i rumori dell’aereo (o di qualche passeggero molesto) e, se proprio necessario, di un coadiuvante del sonno con estratti di erbe naturali. In linea di massima però, siamo certi che anche qualche respiro profondo e un pensiero positivo prima di chiudere gli occhi potrebbe bastare. Uno a caso? La vacanza che vi attende!
A  DESTINAZIONE
5 – FATE COSE, VEDETE GENTE
Tutto dipende dall’orario di arrivo, ma una volta giunti a destinazione, cercate di trascorrere del tempo all’aperto, possibilmente con luce naturale. Fate una bella passeggiata o una nuotata, se avete a disposizione una piscina: vi aiuterà a restare svegli durante il giorno e ripristinerà l’equilibrio del vostro orologio biologico.
6 – IL PISOLINO NO!
Evitate i pisolini e cercate di andare a dormire solo quando è buio. Anche se il corpo brama intensamente un po’ di siesta, per il buon proseguimento della vacanza e per il vostro umore, astenetevi. E poi, avete solo pochi giorni e fuori c’è un mondo che vi aspetta, non sprecate il vostro tempo sonnecchiando: siate curiosi e indaffarati!
7 – QUESTIONE DI TEMPERATURA
Finalmente la notte, dopo un’intensa giornata! Prima di addormentarvi accertatevi che la temperatura e la luce della stanza siano ben regolate. Secondo alcuni studi infatti, l’orologio biologico è guidato da variazioni di calore corporeo e di luce. Di conseguenza, se vi trovate in un paese freddo, stimolate il sonno vestendo più pesante e bevendo qualcosa di caldo e, al contrario, se siete in un luogo abbastanza caldo, preferite abiti leggeri e una bella doccia fresca. L’ideale sarebbe mantenere una temperatura di circa 20 gradi, evitando sbalzi eccessivi e aria condizionata.
8 – STACCATE LA SPINA
D’accordo, è indispensabile telefonare all’amica, inviare una mail al capo, aggiornare il vostro status sui social network e inserire gli hashtag giusti alle vostre splendide foto, ma…che ne direste di farlo il giorno dopo? Smartphone, iPhone, iPad e pc, con i loro schermi luminosi, mantengono alta l’attenzione e sono grandi nemici del sonno. Quindi: spegneteli (suvvia, siete in vacanza!) e, se proprio avete bisogno di distrarvi, preferite la lettura di un libro (cartaceo, c’è  bisogno di specificarlo?). Ne guadagnerete in salute e sonni (sogni) tranquilli.
9 – A TUTTO RELAX
Se non siete riusciti a mettere in valigia il vostro solito cuscino (lo sappiamo, è un’idea stramba!), cospargete quello dell’albergo con qualche goccia di essenza alla lavanda, al geranio o al timo: migliorano la qualità del respiro e allontanano gli insetti. Fatto questo, concedetevi una camomilla, arricchita con biancospino e tiglio selvatico,spegnete le luci, mettete sugli occhi una mascherina e rilassatevi. Il sonno non tarderà ad arrivare.
10 – VIVA LE PROTEINE!
Al risveglio preferite una colazione abbondante e ricca di proteine per avere energia a sufficienza e permettere al vostro corpo di restare vigile e sveglio. Durante la giornata fate poi una piccola pausa snack, con le mandorle portate da casa: contengono una buona quantità di melatonina (che regola il sonno). Infine, a cena restate leggeri e, per favorire la digestione, fate una passeggiata prima di andare a dormire
Annunci