L’Ulisse di Umberto Saba

Nella mia giovinezza ho navigato lungo le coste dalmate. Isolotti a fior d’onda emergevano, ove raro un uccello sostava intento a prede, coperti d’alghe, scivolosi, al sole belli come smeraldi. Quando l’alta marea e la notte li annullava, vele sottovento sbandavano più al largo, per fuggirne l’insidia. Oggi il mio regno è quella terra di nessuno. Il porto accende ad altri i suoi lumi; me … Continua a leggere L’Ulisse di Umberto Saba

Little Boy & Fat Man

Il mattino del 6 agosto 1945 alle ore 8:15 l’aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno  “Fat Man”  su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100 000 a 200 000, quasi esclusivamente civili. Per la gravità dei danni diretti e indiretti causati dagli ordigni e per le implicazioni etiche … Continua a leggere Little Boy & Fat Man

Il segreto per restare giovani

Oggi la mia sorellina compie gli anni, e vorrei farle i miei miei migliori auguri.  Ergo il calice brindate assieme a me! Buon compleanno Tati!   Intanto servitevi della torta virtuale e del mio segreto per restare giovani per sempre. Seguite queste 10 semplici regole: 1. Gettate via i numeri non essenziali, inclusa l’età, il peso e l’altezza. Curate e mantenete in forma il vostro … Continua a leggere Il segreto per restare giovani

Giò, un gattone indimenticabile

Ieri, Giò, l’adorato gatto di mia sorella Angie, ha terminato, ahimè, il suo tempo sulla terra. Nell’agosto scorso aveva compiuto 14 anni – ma era malato già da qualche tempo. Ora starà correndo sui prati verdi del suo cielo, insieme ai cari mici che l’hanno preceduto e che sono rimasti nel cuore della padroncina. Ricordo il grande Grisù… La bellissima Pezzina Senza dimenticare il mio cagnolino … Continua a leggere Giò, un gattone indimenticabile

Giornate incredibili passata tra le Fallas di Valencia

  Fino alla metà del XVIII secolo le Fallas erano un evento ufficioso incluso nelle celebrazioni della festa di San Giuseppe (San José) il 19 marzo. All’alba del 18 di marzo al centro di alcune vie urbane apparivano dei piccoli pagliacci appesi da finestra a finestra o piccoli palchi sopra ai quali veniva esposta “la vergogna pubblica” rappresentata da pupazzi (ninots) allusivi a qualche avvenimento o … Continua a leggere Giornate incredibili passata tra le Fallas di Valencia