Ma quanto è buono il pistacchio!

pianta pistacchio.jpg

Quando si comincia a mangiarli si fa fatica a smettere. Si tratta dei pistacchi che, stando ai risultati di uno studio della Pensylvania State University, avrebbero effetti positivi nella riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue e in generale per l’equilibrio del sistema cardiovascolare.
Ci troviamo spesso a mangiarli, salati con l’aperitivo, oppure nel gelato, quanto è buono il gelato al pistacchio!

Pistacchi.JPG

Ma io non ho mai pensato di poterli usare comunemente in cucina. Guardate quante ricette sono riuscita a trovare.

RISOTTO AL PISTACCHIO 
Ingredienti per 4 persone
riso 300 g, pistacchi sbucciati 100 g, emmenthal 50 g, grana padano 50 g, speck affumicato 25 g, 1 cipollina, 1/4 di panna da cucina, 1/2 Bicchiere di cognac, brodo vegetale, burro 60 g, pesto di pistacchio, olio extra vergine d’oliva, sale q.b..
Preparazione
In una pentola rosolate la cipolla e lo speck tritati grossolanamente con tre cucchiai di olio, aggiungete il riso, tostatelo con i pistacchi interi. Bagnatelo con 1/2 bicchiere di cognac, rigirandolo con un cucchiaio di legno.
Lasciate evaporare, quindi unite il brodo bollente a mestoli, mescolando di tanto in tanto e unendone dell’altro via via che si consuma. Cinque minuti prima della fine della cottura unite l’emmenthal, il grana e la panna. Togliete la casseruola dal fuoco, se il riso risultasse asciutto mantecatelo con una noce di burro e un cucchiaio di pesto di pistacchio già pronto.
[Tratta da «L’oro verde di Sicilia – Percorso storico gastronomico sul pistacchio» di Irene Pellegrino Faro, Il Lunario, Enna, 2007]

RISOTTO AI PISTACCHI E CORIANDOLO
Ingredienti (per 4 persone)
320 gr di riso Roma, 20 gr di pistacchi tostati, 1 scalogno, 1/2 bicchierino di vino bianco secco, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato, 1 cucchiaino di semi di coriandolo, 1 l di brodo vegetale, sale.
Difficoltà: Bassa – Preparazione: 15 minuti – Cotture: 25 minuti.
Mondate e tritate finemente lo scalogno; fatelo soffriggere nell’olio, versate il riso e lasciatelo tostare a fuoco vivo, mescolando spesso. Nel frattempo portate il brodo a ebollizione.
Bagnate il riso con il vino quindi, una volta sfumato, proseguite la cottura aggiungendo 1 mestolo di brodo bollente alla volta. A metà cottura regolate di sale e verso la fine aggiungete i pistacchi.
Una volta ultimata la cottura mantecate il risotto con il parmigiano. Cospargete con i semi di coriandolo e servite.

L’ingrediente Coriandolo: Pianta erbacea di cui si utilizzano le foglie, i frutti e i semi; questi ultimi, in particolar modo, vengono utilizzati come spezia: dolci, con un lieve sapore di limone, i semi di coriandolo sono uno degli ingredienti principali della miscela di spezie che prende il nome di “curry”.

LASAGNE AL RAGU E PISTACCHIOricetta
Ingredienti (per 4 persone)
250 gr. di polpa di manzo tritata, 200 gr. di farina di pistacchio verde di Bronte, 100 gr. di formaggio fuso, mezzacipolla, 500 gr. di burro, 100 gr. di parmigiano, 500 gr. di besciamella, 250 gr. di lasagne.
Preparazione: tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in una casseruola con 70 gr. di burro; quando sarà appassita aggiungete la polpa di manzo con una presa di sale, spruzzate con vino e lasciate sul fuoco fino a quando il fondo di cottura si sarà totalmente asciugato.
Imburrate una teglia da forno, procedere alla preparazione delle lasagne alternando pasta e ragù, besciamella e farina di pistacchio. Cuocere in forno a 180° per 30/40 minuti.

GNOCCHI DI POLENTA IN SALSA DI TOPINAMBUR E PISTACCHI
Ingredienti (per 4 persone)
350 gr. di farina di mais, 1,25 l di latte, 500 gr. di topinambur, 2 cucchiai di panna, 40 gr. di parmigiano grattugiato, 40 gr. di pistacchi sgusciati, 1 ciuffo di salvia, 60 gr. di burro, sale e pepe.
Preparate la polenta con la farina di mais, il latte e sale.
Nel frattempo pelate con un coltello affilato i topinambur e lessateli in acqua bollente salata per 20-25 minuti.
Sgocciolateli e passateli al mixer con 20 gr. di burro, la panna, sale e pepe.
Scottate i pistacchi in un pentolino con acqua bollente, privateli della pellicina e tritateli grossolanamente con un coltello. Fate appassire la salvia in una padella con il rimanente burro a fuoco basso, unite i pistacchi, salate e pepate.
Distribuite un letto di salsa calda sui piatti individuali, poi appoggiatevi sopra la polenta a cucchiaiate. Condite con il burro fuso alla salvia e pistacchi, cospargete con il parmigiano e servite in tavola.
L’ingrediente Topinambur: E’ un tubero dal sapore dolciastro con diverse proprietà energetiche che lo rendono adatto all’alimentazione di tutti. E’ molto indicato nella dieta dei diabetici, nonostante il suo gusto zuccherino.

(Tratta da “Enciclopedia della cucina italiana” (n. 2) di Repubblica)

… e ci sono pure le Farfalle!
FARFALLE “VERDI”

Ingredienti (per 4 persone)
400 g di farfalle; 100 g di pistacchi di Bronte; 100 g di noci; olio d’oliva (q. b.); sale e pepe; un mazzetto di basilico fresco; parmigiano (o altro formaggio a piacere); 300 g di ricotta fresca, un pizzico di noce moscata.
Preparazione:
Per la preparazione del pesto frullate i pistacchi, le noci e il basilico per alcuni minuti, aggiungendo sale, pepe e olio, sino a quando il composto sarà uniformemente cremoso. Aggiungete il parmigiano e frullate finché anche quest’ultimo non sarà perfettamente amalgamato col tutto. Il pesto così ottenuto è pronto per l’utilizzo, ma si può conservare a lungo in frigo o addirittura essere congelato. Successivamente, fate cuocere le farfalle in acqua salata e, contemporaneamente, amalgamate bene la ricotta fresca con 100 grammi di pesto al pistacchio, aggiungendo un pizzico di noce moscata.
Scolate le farfalle, lasciando un pò dell’acqua di cottura per ammorbidire, e mescolatele con il condimento. Servitele decorate con una spolverata di pistacchio tritato.

Gli Spaghetti.

SPAGHETTI AL PESTO DI PISTACCHIO
Ingredienti (per 4 persone)
400 gr. di spaghetti, basilico, aglio, pinoli tostati, pistacchi di Bronte, mandorle, parmigiano, pecorino, sale.
Preparazione:
preparare il pesto nel mortaio o nel frullatore con tutti gli ingredienti, aggiungere olio d’oliva q. b. e amalgamare bene il tutto.
Lessare gli spaghetti in acqua calda ben salata, a cottura ultimata aggiungere il pesto e mescolare. Servire ben caldo con l’aggiunta di una manciata di pistacchi tritati

SPAGHETTI CON PISTACCHI, NOCI E PINOLI
Ingredienti (per 4 persone)
500 gr. di spaghetti, 25 noci, 50 gr. di pinoli, 50 gr. di pistacchi di Bronte, due spicchi d’aglio, un ciuffo di prezzemolo, 1/2 bicchiere d’olio, sale.
Preparazione:

Pestate al mortaio le noci con i pinoli e i pistacchi; tritate il prezzemolo e l’aglio e fateli friggere in metà olio.

Aggiungete il pesto di noci, pistacchi e pinoli e quindi salate e fate cuocere. Stemperate il condimento con l’altra metà dell’olio e con qualche cucchiaio d’acqua bollente. Versate il sugo sugli spaghetti fatti cuocere al dente.

… e le Penne e Pennette

PENNE AI GAMBERETTI, ZUCCHINE E PISTACCHI
Ingredienti (per 4 persone)
300 gr. di gamberetti sgusciati, 1 zucchina verde, una manciata di pistacchi tritati, 6 pomodorini di Pachino, sale, pepe, vino bianco, basilico o prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, peperoncino.
Far riscaldare in una padella o in un tegame di terracotta olio, aglio, peperoncino, basilico o prezzemolo; far insaporire per qualche minuto i gamberetti nel soffritto, spruzzare con vino bianco e far, evaporare.
Aggiungere i pomodorini di Pachino e far cuocere per 5 minuti circa.
A cottura ultimata aggiungere le zucchine fritte a listarelle.
Saltare le penne cotte al dente nella salsa di gamberi e cospargere con pistacchi tritati.

PENNETTE AL PESTO DI PISTACCHIO
Ingredienti (per 4 persone)
500 gr. di pennette, 150 gr. di pesto di pistacchio di Bronte, 100 gr. di prosciutto cotto, 200 ml. di panna da cucina, 50 ml. di latte intero, 1/2 di cipolla media, 50 gr. di burro.
Preparazione: soffriggere la cipolla nel burro, aggiungere il prosciutto a dadini fino a farlo rosolare, completare la salsa aggiungendo prima il pesto di pistacchio e subito dopo aggiungendo la panna e il latte facendo cuocere per 5 minuti.
Lessare le penne in abbondante acqua scolatele al dente e saltate in padella.Servire la pasta con una spolverata di pistacchio finemente tritato.

Tutte le ricette sono ancora  da collaudare… oggi pensavo di fare le Penne con gamberetti e pistacchio… poi ve lo saprò dire.

Annunci